Cerca nel blog

venerdì 26 dicembre 2008

Love and Death

Amare è soffrire.
Se non si vuol soffrire, non si deve amare.
Però allora si soffre di non amare.
Pertanto amare è soffrire, non amare è soffrire, e soffrire è soffrire.
Essere felice è amare: allora essere felice è soffrire.
Ma soffrire ci rende infelici.
Pertanto per essere infelici si deve amare.
O amare e soffrire.
O soffrire per troppa felicità.
Io spero che tu prenda appunti

mercoledì 26 novembre 2008

E un giorno...


E un giorno ti svegli stupita e di colpo ti accorgi
che non sono più quei fantastici giorni all’asilo
di giochi, di amici e se ti guardi attorno non scorgi
le cose consuete, ma un vago e indistinto profilo...
E un giorno cammini per strada e ad un tratto comprendi
che non sei la stessa che andava al mattino alla scuola,
che il mondo là fuori t’aspetta e tu quasi ti arrendi
capendo che a battito a battito è l’età che s’invola...
E tuo padre ti sembra più vecchio e ogni giorno si fa più lontano,
non racconta più favole e ormai non ti prende per mano,
sembra che non capisca i tuoi sogni sempre tesi fra realtà e sperare
e sospesi fra voglie alternate di andare e restare...
di andare e restare...
E un giorno ripensi alla casa e non è più la stessa
in cui lento il tempo sciupavi quand’eri bambina,
in cui ogni oggetto era un simbolo ed una promessa
di cose incredibili e di caffellatte in cucina...
E la stanza coi poster sul muro ed i dischi graffiati
persi in mezzo ai tuoi libri e a regali che neanche ricordi,
sembra quasi il racconto di tanti momenti passati
come il piano studiato e lasciato anni fa su due accordi...
E tuo padre ti sembra annoiato e ogni volta si fa più distratto,
non inventa più giochi e con te sta perdendo il contatto...
E tua madre lontana e presente sui tuoi sogni ha da fare e da dire,
ma può darsi non riesca a sapere che sogni gestire...
che sogni gestire...
Poi un giorno in un libro o in un bar si farà tutto chiaro,
capirai che altra gente si è fatta le stesse domande,
che non c’è solo il dolce ad attenderti, ma molto d’amaro
e non è senza un prezzo salato diventare grande...
I tuoi dischi, i tuoi poster saranno per sempre scordati,
lascerai sorridendo svanire i tuoi miti felici
come oggetti di bimba, lontani ed impolverati,
troverai nuove strade, altri scopi ed avrai nuovi amici...
Sentirai che tuo padre ti è uguale, lo vedrai un po’ folle, un po’ saggio
nello spendere sempre ugualmente paura e coraggio,
la paura e il coraggio di vivere come un peso che ognuno ha portato,
la paura e il coraggio di dire: " io ho sempre tentato,
io ho sempre tentato... "

Francesco Guccini

mercoledì 19 novembre 2008

'Cause nothing lasts forever...

Maybe I just want to fly
I want to live I dont want to die
Maybe I just want to breath
Maybe I just dont believe
Maybe youre the same as me
We see things theyll never see
You and I are gonna live forever

venerdì 14 novembre 2008

Addio.

Nel libro Signs of success l'astrologo Steven Mark Weiss scrive: "Chiedere a qualcuno se crede nell'astrologia è come chiedergli se crede nell'arte". Sono d'accordo con lui. Prova a immaginare cosa direbbe un fisico, abituato a ragionare in modo concreto, delle folli macchie di colore e delle forme esuberanti dei quadri di Kandinskij. Probabilmente direbbe che sono il frutto di una superstizione illusoria, lontana da una visione logica del mondo. Come l'arte di Kandinskij, l'astrologia nella sua forma migliore semina il linguaggio poetico nella nostra anima, e non si sottomette ai canoni della razionalità. Libera la nostra immaginazione, ci incoraggia a pensare in modo meno letterale e a vedere la nostra vita come una ricerca mitica. Te lo ricordo, Sagittario, perchè in questo momento è fondamentale che tu dedichi un po' di tempo a forme di coscienza simili a quelle dell'arte di Kandinskij e dell'astrologia.


Anche no! E detto questo dico definitivamente addio alla sezione oroscopo del mio blog ;-)

venerdì 7 novembre 2008

Tangled Up in Blue




Split up on a dark sad night
Both agreeing it was best.
She turned around to look at me
As I was walkin' away
I heard her say over my shoulder,
"We'll meet again someday on the avenue,"
Tangled up in blue.

domenica 12 ottobre 2008

mercoledì 17 settembre 2008

Ricorsione...

"Fools" said I "you do not know
Silence like a cancer grows
Hear my words that I might teach you,
Take my arms that I might reach you"
But my words like silent raindrops fell
And echoed
In the wells of silence

L'imperativo categorico è riflettere...

venerdì 12 settembre 2008

Donnie Darko...


And I find it kind funny
I find it kind of sad
The dreams in which I'm dying
Are the best I've ever had
i find it hard to tell you
I find it hard to take
When people run in circles
It's a very very
Mad world
Mad world


domenica 31 agosto 2008

Beatrice...

Tanto gentile e tanto onesta pare
la donna mia, quand'ella altrui saluta,
ch'ogne lingua deven, tremando, muta,
e li occhi no l'ardiscon di guardare.

Ella si va, sentendosi laudare,
benignamente d'umiltà vestuta,
e par che sia una cosa venuta
da cielo in terra a miracol mostrare.

Mostrasi sì piacente a chi la mira
che dà per li occhi una dolcezza al core,
che 'ntender no la può chi no la prova;

e par che da le sue labbra si mova
uno spirito soave pien d'amore,
che va dicendo a l'anima. "Sospira".

(Dante Alighieri, Vita nuova, XXVI)

lunedì 4 agosto 2008

Wolkenstein in Groeden...

 Ormai è solo questione di pochi giorni (e dell'esame di metodi :-S),  e poi potrò ritornare alle amate Dolomiti...

 Non vedo l'ora!



Questa è la veduta di Selva di Val Gardena,  il "paesino" che mi ospiterà per qualche giorno...

venerdì 1 agosto 2008

Aquaria...



Così ieri finalmente ci siamo fatti un regalo...
Credo che lo zolfo a lungo mi farà ricordare di ieri :-P




P.S. Non sono diventata completamente sgrammaticata!






sabato 28 giugno 2008

Beautiful day...

The heart is a bloom 
Shoots up through the
stony ground 
There's no room 
No space to rent in this town 

You're out of luck 
And the reason that you had to care 
The traffic is stuck 
And you're not moving anywhere 

You thought you'd found a friend 
To take you out of this place 
Someone you could lend a hand 
In return for grace 

It's a beautiful day 
Sky falls, you feel like 
It's a beautiful day 
Don't let it get away 

You're on the road 
But you've got no destination 

You're in the mud 
In the maze of her imagination 

You love this town 
Even if that doesn't ring true 
You've been all over 
And it's been all over you 


It's a beautiful day 
Don't let it get away 
It's a beautiful day 

Touch me 
Take me to that other place 
Teach me 
I know I'm not a hopeless case
 

See the world in green and blue 
See China right in front of you 
See the canyons broken by cloud 
See the tuna fleets clearing the sea out 
See the Bedouin fires at night 
See the oil fields at first light 
And see the bird with a leaf in her mouth 
After the flood all the colors came out 

It was a beautiful day 
Don't let it get away 
Beautiful day 

Touch me 
Take me to that other place 
Reach me 
I know I'm not a hopeless case 

What you don't have you don't need it now 
What you don't know you can feel it somehow 
What you don't have you don't need it now 
Don't need it now 
Was a beautiful day 

martedì 17 giugno 2008

Pacchetti non validi...





Amor, ch'a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m'abbandona.

venerdì 2 maggio 2008

Primo maggio...

Che bello addormentarsi con questa canzone...

In un mondo che
non ci vuole più
il mio canto libero sei tu
E l'immensità
si apre intorno a noi
al di là del limite degli occhi tuoi
Nasce il sentimento
nasce in mezzo al pianto
e s'innalza altissimo e va
e vola sulle accuse della gente
a tutti i suoi retaggi indifferente
sorretto da un anelito d'amore
di vero amore
In un mondo che
prigioniero è
respiriamo liberi io e te
E la verità
si offre nuda a noi e
e limpida è l'immagine
ormai
Nuove sensazioni
giovani emozioni
si esprimono purissime
in noi
La veste dei fantasmi del passato
cadendo lascia il quadro immacolato
e s'alza un vento tiepido d'amore
di vero amore
E riscopro te
dolce compagna che
non sai domandare ma sai
che ovunque andrai
al fianco tuo mi avrai
se tu lo vuoi
Pietre un giorno case
ricoperte dalle rose selvatiche
rivivono
ci chiamano
Boschi abbandonati
e perciò sopravvissuti vergini
si aprono
ci abbracciano
In un mondo che
prigioniero è
respiriamo liberi
io e te
E la verità
si offre nuda a noi
e limpida è l'immagine
ormai
Nuove sensazioni
giovani emozioni
si esprimono purissime
in noi
La veste dei fantasmi del passato
cadendo lascia il quadro immacolato
e s'alza un vento tiepido d'amore
di vero amore
e riscopro te


lacrime di gioia...

venerdì 28 marzo 2008

ed io avrò cura di te...

Non riesco a capire come alcune giornate possano portare a comprendere all'improvviso avvenimenti accaduti qualche mese fa. Ora sono molto più consapevole dell'accaduto, di quanto è successo, l'ho accettato, anche se per me sarà un eterno ritorno. Non capisco il perchè ma mi assale il dubbio di una qualche mia colpevolezza; forse potevo stargli più vicino, forse chissà cosa sarebbe successo... sarebbe andata così sicuramente, però magari starei meglio ora... che egoismo... pensare a me stessa e non a lui. Il non essere presente quando sarebbe stato fondamentale... solo quando perdi qualcuno ti rendi conto di quanto tenessi a questa persona. E mi fa arrabbiare aver dovuto aspettare quel momento per rendermene conto, però, e questo mi pesa ancor di più, davo come per scontato la sua presenza... Ma come si può ragionare così? Come posso far finta di non vedere per lungo tempo e poi far risvegliare in me quanto era assopito quando ormai è troppo tardi? Si danno per scontate troppe cose... che alla fine sono perse per sempre, e possono rivivere solo nei ricordi. Però poi accadono delle circostanze felici, che fanno capire che la vita va avanti... per fortuna è così... che c'è qualcosa nuovamente che illumina le giornate, che porta una nuova ragione di vita a persone che l'avevano persa, a alle altre porta gioia e attesa.... direi una più che lieta attesa... sono raggiante per questo.. non vedo l'ora... sarà maschio o femmina? :)

martedì 5 febbraio 2008

DREAM ON -Aerosmith-

Everytime that I look in the mirror
All these lines on my face gettin' clearer
The past is gone
It went by like dust to dawn
Isn't that the way
Everybody's got their dues in life to pay
I know what nobody knows
Where it comes and where it goes
I know it's everybody's sin
You got to lose to know how to win

Half my life is in books' written pages
Live and learn from fools and from sages
You know it's true
All the things come back to you

Sing with me, sing for the years
Sing for the laughter, sing for the tears
Sing with me, if it's just for today
Maybe tomorrow the good Lord will take you away

Dream On, Dream On
Dream yourself a dream come true
Dream On, Dream On
Dream until your dream come true
Dream On, Dream On, Dream On..

Sing with me, sing for the years
Sing for the laughter and sing for the tears
Sing with me, if it's just for today
Maybe tomorrow the good Lord will take you away

mercoledì 16 gennaio 2008

Delirio del giorno

I, walking on the world, send an S.O.S. to the moon, quindi balliamo sul mondo! Andrea, te la taglio?